Edo Scotti sfreccia nella storia

Un talento. Il Cus Parma ha trovato fra le mani un prezioso talento da custodire con cura e attenzione: Edoardo Scotti, l'allievo classe 2000, dipinge un grandioso giro di pista. Con quella facilitá di corsa riesce ad illuderci che correre il giro di pista sia una passeggiata: falcata dopo falcata, metro dopo metro e fino in fondo, fino alla fine, per guadagnare centesimi preziosi ed é proprio lí al traguardo che arriva l'urlo, la gioia e un'euforia che conquista tutto lo stadio di Rieti! Il tempo parla da sé: 46"87, record italiano allievi e primo allievo nella storia ad abbattere il muro dei 46 secondi. L'atletica italiana ha scoperto un giovane prodigio. Con questa euforia, Edoardo trascina i compagni di squadra Ferrari, Arena e Barbieri alla conquista della medaglia d'oro chiudendo in un ottimo 3'22"15.

Arriva un'altra medaglia, questa volta d'argento ad opera del discobolo Simon Zeudjio che con la spallata di 53,17m sale sul secondo gradino del podio. Simon conquista anche la finale del lancio del peso e chiude in decima posizione con la misura di 14,88m. Ottimo risultato anche per l'ottocentista Simone Arena, che arriva al quinto posto e chiude la finale in 1'56"05. Arriva in finale anche l'ottocentista Giulia Zambrelli che taglia il traguardo in sesta posizione con il crono di 2'16"89. Eccellente risultato anche per Martina Gandini che arriva quarta sui 1500m con l'importante crono di 4'40"92. Finale raggiunta anche dalla lunghista del Cus Parma, Camilla Pizzetti che atterra a 5.,4 nei salti di qualificazione mentre in finale, che chiude al sesto posto, incrementa la misura e arriva a 5,64. Altra finale per la giavellottista Maria Bertolini che accede alla finale con 39,10m per chiudere poi in decima posizione con 36,83m.

Mara Squadroni

Sara Fantini riscrive la storia del martello promesse

Grazie al gruppo di Fidenza, nelle ultime stagioni la nostra societá salta da un record italiano all'altro: ai festeggiamenti per Elisa Di Lazzaro (fresca di primato italiano sui 100hs juniores, ndr) si aggiunge anche la compagna di squadra Sara Fantini che ha inciso il proprio nome nel lancio del martello promesse. Dopo numerosissimi titoli italiani e sempre ai vertici delle classifiche nazionali, Sara Fantini si impossessa di un importante primato italiano promesse: con il l'ultimo lancio fa atterrare l'attrezzo a quota 68,24m, superando di un centimetro il precedente record italiano e migliorando il proprio primato personale di quasi un metro.

Parlando ancora di Elisa Di Lazzaro, invece, é stata convocata per la prima volta ad un meeting internazionale a Marsiglia: alla gara taglia il traguardo in terza posizione col tempo di 13"33, marcando nuovamente l'ottimo stato di forma.

Sempre a Modena, era presente anche l'astista piacentino Edoardo Fontana che veste i colori del Cus Parma: per la prima volta ha valicato l'importante quota di 4,90m, accedendo cosí ai prosismi campionati italiani assoluti. Altro importante minimo assoluto arriva dall'ambiziosa e temeraria Giulia Pasini, che dopo tanti anni di attenzione verso gli 800m si é dedicata nuovamente ai 1500m: al meeting internazionale di Ponzano corre la gara nell'ottimo crono di 4'32"72.

Al meeting di Gavardo, eccellente risultato per Lamin Keita che chiude il doppio giro di pista in 1'49"15 nuovo primato personale. A Gavardo erano presenti anche Desola Oki che chiude la gara in 13"81, seppur con un leggero vento di troppo alle spalle (+2,3). Sui 100m Steve Abe taglia il traguardo in 10"78.

Mara Squadroni

Primato italiano juniores per Elisa Di Lazzaro

Elisa Di Lazzaro, la talentuosa ostacolista di origini friulane che si allena nella pista di Fidenza, ieri nella pista di Savona ha compiuto una straordinaria impresa: ha tagliato il traguardo con il nuovo primato italiano di categoria portato a 13"24, distruggendo il precedente record italiano di categoria e migliroando il precedente primato personale di oltre 3 decimi. Elisa, con questo tempo, diventa anche la nona ostacolista all time assoluta sulla distanza. Ottimo risultato anche per la compagna di squadra Desola Oki che arriva al primato personale in 13"67, al primo anno della categoria junior. Primato personale, seppur ventoso, per Steve Abe che corre i 100m in 10"62 con un vento registrato peró a +2,4 quindi non é possibile considerarlo come regolare, ma rappresenta ad ogni modo un ottimo tempo che fa ben sperare in vista delle gare future.

Mara Squadroni

Esordio col botto per Edoardo Scotti

L'allievo del Cus Parma, che da settembre si allena nella pista di Fidenza, dopo una stagione invernale in cui ha abbassato di oltre un secondo il precedente record italiano di categoria sui 400m, durante questa prima fase dei CDS allievi esordisce sui 400m all'aperto: gara in solitaria e un tempo che avvicina di 8 centesimi la miglior prestazione italiana datata 2010 ad opera di Lorenzi. Edoardo chiude il giro di pista in 47"13, posizionandosi ai vertici della classifica nazionale assoluta. Da segnalare anche l'eccellente risultato ottenuto sui 200m, vinti in 21"81. A conclusione delle due giornate Edoardo traina la staffetta 4x400 allievi alla vittoria, insieme ai compagni Ferrari, Arena, Barbieri che chiudono la gara in 3'26"37. Ottimo crono ottenuto dal marciatore Riccardo Orsoni, che conclude la 5km di marcia in 22'14"31. Fra gli altri risultati a livello maschile da segnalare il tempo di Simone Arena sugli 800m e sui 1500 che ferma il cronometro rispettivamente in 1'56"17 e 4'06"77 ottenendo due prime posizioni, primo posto nel lancio del disco per Zeudjio con la misura di 48,40m.

A livello femminile eccellente risultato per l'ottocentista Giulia Zambrelli nel giro di pista: primato personale per lei sui 400m con il crono di 58"41, il giorno dopo vince gli 800 in 2'18"45. Altri primi posti sono stati ottenuti da Margherita Gandini che vince sia i 1500m che i 3000m rispettivamente in 4'43"55 e 10'32"01, Camilla Pizzetti vince il lungo atterrando a 5,56 dopo aver realizzato il proprio primato personale sui 100m correndo in 12"54, primo posto anche per la staffetta 4x400 che corre in 4'05"97 composta da Zambrelli, Bandini, Galeotti e Carta, secondo posto ma ottimo crono per la staffetta veloce che sale sul secondo gradino del podio con il tempo di 49"27, secondo posto e ottimo risultato anche per la martellista Anselmi che lancia a 48,67m. 

Complessivamente, il cus parma guida sia la classifica femminile che quella maschile, rispettivamente con 13.574 e 13.277 punti.

Mara Squadroni

Di lazzaro e Fantini esordio trionfante ai CDS di Modena
Titolo regionale per il CUS Parma CMC
25 aprile: al via ufficiale la stagione outdoor
CUS Parma Running Team: un weekend di corsa
Vola Ayo vola
Lanci d'oro per Sara Fantini
Coach Baldini chiama Oki e Di Lazzaro in nazionale
European Athletics Coaching Awards per Maurizio Pratizzoli
Di Lazzaro, Oki e Ayomide conquistano Ancona
Immenso Scotti: riscrive la storia dei 400m indoor allievi
Immensa Elisa Di Lazzaro, 5 medaglie per il Cus Parma agli italiani
Ottima Veronica Paterlini a Modena
Interspar e CUS Parma: una collaborazione biennale nel segno della qualità
Staffetta Day 2017: 120 atleti al via
Trofeo MSR Comunicazione: un successo la prima giornata
Campionato regionale indoor Open di atletica
Consegnati i premi Mezzofondo giovanile 2016
Trofeo Montanari & Gruzza: Pubblicate le classifiche
CUS Parma e Interspar: nasce una nuova alleanza
CDS assoluti 2016: grandi prestazioni dei ragazzi CUS Parma
CdS Allievi: risultato storico per il CUS Parma