Il sogno continua

Se fosse un sogno, verrebbe da dire "non svegliateci", ma un sogno non è, questa è realtà. Per la prima volta nella storia il CUS Parma Lanzi Trasporti ottiene l'oro e l'argento nei 60 hs femminili assoluti con tanto di record assoluto e personale sia per la vincitrice Elisa Di Lazzaro (8"25) che per la seconda classificata Desola Oki (8"29). Weekend impreziosito poi da l'ennesima conferma di Ayomide Folorunso sui 400m che si tiene stretta il titolo conquistato un anno fa con l'ennesima medaglia d'oro, frutto di un ottimo 53"38.

E' arrivata la conferma che tutti attendevano: Elisa Di Lazzaro conferma il suo ottimo stato di forma ma, da vera professionista, riesce a sorprenderci ancora una volta e spingersi un filo più in là rispetto al previsto. Dopo aver "scherzato" nei primi due turni di gara, in finale sfreccia sugli ostacoli e la spallata finale segna il nuovo primato italiano juniores da lei già ottenuto due weekend fa: 8"25 il nuovo primato ad un solo centesimo dall'eurominimo e, soprattutto, il primo titolo italiano assoluto conquistato da Elisa Di Lazzaro! Ma le emozioni non finiscono e nonostante sia lei la regina indiscussa, nelle file dietro di lei Desola Oki realizza una stratosferica impresa: al primo anno di categoria juniores sale sul secondo gradino del podio con l'incredibile crono di 8"29, secondo miglior crono all time dopo Elisa fra le juniores, medaglia d'argento assoluta arrivata davanti alla grandissima Micol Cattaneo (terza in 8"30).

Arriva un altro titolo italiano e questa volta si riprende ciò che le appartiene: dopo aver corso la batteria in maniera molto composta ma chiudendo comunque in 53"47, Ayomide Folorunso ha una marcia in più delle avversarie nella finale nonostante abbia chiuso quarta al passaggio del primo giro di pista e abbia corso gran parte del tempo in seconda corsia, nel rettilineo finale si allarga in terza corsia chiudendo in 53"38 confermando così il titolo italiano assoluto che già le apparteneva dallo scorso anno. Quindicesima la compagna di squadra Aurora Casagrande che chiude la batteria in 56"58. Occorre sempre precisare che Elisa, Desola e Ayomide sono allenate dal grande Maurizio Pratizzoli che sta veramente tirando fuori dei risultati di rilievo internazionale.

Quinto posto per l'ottocentista Gabriele Bizzotto che chiude la gara in un ottimo 1'51"38. Quinto posto anche con le atlete del Cus Parma Vanessa Attard, Aurora Casagrande, Elisa Di Lazzaro e Desola Oki della 4x200 che fermano il crono in un eccellente 1'39"79 ad un soffio dal podio che rimane ad un solo decimo di distanza.

Sono degli ottimi sentori in vista di una stagione outdoor che promette scintille nel campo Cus Parma.

Ecco alcune immagini della giornata

IMG 2900

DI LAZZARO MEDAGLIA

STAFFETTA ANCONA

ayo ancona

ayo prem

IMG 2959